IL CIRROSO
(The Cyrouse)
Il giornale più corretto del mondo!
Periodico aperiodico di informazione etilica, direttore, caporedattore, inviato speciale, reporter, fotografo, tipografo, editore, dattilografo, bidello e lavacessi: MAD. I nomi degli altri giornalisti leggeteli in fondo agli articoli. Pensato e stampato in località segretissima ingurgitando fiumi e fiumi di birre medie. Adesso basta, leggete il sito, beoni!!!!!!
Il Cirroso al corso di grappe
images/categorie/bacco.gif

Questa volta il nostro freelance Hic Nick è andato in missione accompagnato da tre Redattori. Come mai?
Beh, ovvio... Perché si andava a tazzare!

Imboccai subito quella larga strada a due corsie sulla sinistra.
La notte avvolgeva i nostri fegati.
Un grido angoscioso di terrore ruppe il musicale rombo ruggente della Lanos 1.4
gpl Bordeaux: "Coglioneeeee stai imboccando la superstrada contromanoooooooo!"
Quegli sfigati della Redazione non avevano la benché minima presenza di Fegato…
Già, era in carpione!
Acutamente mi resi subito conto della situazione: stavo effettivamente procedendo nella corsia di sorpasso della superstrada, ma nel senso opposto. Sfoderai un ghigno sadico guardando loro negli occhi (ecco guidavo contromano
e guardavo indietro. Sotto un certo punto di vista stavo andando bene!!!) e dissi con flemma glaciale: "opporcatroiaaaaaaa" inchiodando mentre lasciavo
un’ampia striscia scura sull’asfalto (e non erano le gomme).
Ma cosa ci facevamo lì nel cuore della notte, dopo aver assaggiato una trentina di grappe?
Ebbene sì, maledetto Carter…. o cirrotico lettore bohémienne: eravamo in missione!!
Ma facciamo un flesc-bec.
Era un’altra cupa e grigia serata della padana Novarese quando venni ufficialmente invitato a partecipare ad un corso di aggiornamento dal nocciolo duro (beh, il Viagra fa miracoli!) della Redazione. “Signor si!” dissi a CCB involandomi in strada sul mio bolide in direzione Biella. Le righe del mio gessato rilucevano nella notte sfiorate dalla fioca luce dei lampioni ed io ero contento d’esser stato prescelto.
Per tutta la mia inutile e patetica vita ero convinto che nessuno m’avrebbe mai valutato realmente come esser dotato d’intelletto; come giornalista rampante;
come freelance di grande impatto culturale. Quando raggiunsi i cirrosi dissi:
”Allora? Su cosa ci aggiorneremo?”
Loro: “Grappe”.
La speranza che fossi stato chiamato per le doti intellettive si sgretolò, ma in fondo che mi importava? Si beveva!
E non che avessi questa grande autostima, in fondo era gratificante esser stato chiamato per le mie doti di bevitore proprio da loro, i guru dell’alcol. Ebbi un fremito di gioia, gongolando.
Ero finalmente entrato nel giro!
Spalancate le porte dello “Svizzero” ed usciti in strada Rottame disse: “Con che macchina andiamo?”. Sam sicuro rispose “Con quella del Hic_Nick no? Se no che
cazzo lo facevamo venire a fare?”. La mia autostima era scesa sotto le suole dei lucidi e neri mocassini di taglio classico. Li caricai in macchina e partii verso ponente sognando fiumi di distillato in cui tuffarmi. Il morbido cuscino profumato fu subito conteso dai tre Boss che, ironicamente, finsero di
snobbarlo solo perchè puzzava di sperma acido, vomito e, per dirla alla Elio, formaggia delle dita dei piedi.
Ora, capitemi, da buon Duro dal cuore tenero, non e’ che in 10 anni di vita della mitica cupè mi fossi mai preoccupato troppo d’aver un cuscino sul sedile di dietro.
Come darmi torto? Li ci salivano solo le scimmie!!!
Così fu che si giunse al centro d’aggiornamento:
un’università vera! Per tutta quest’università vera potevo vedere splendide ragazze lasciare un’aula per fiondarsi sorridenti e contente in quella del piano di sopra.
Che paradiso, ballavano, studiavano, sorridevano, gioivano. Lanciavo sguardi incendiari (mentre di incendiario Rottame lanciava imbarazzanti scorreggioni camminando…) alle ragazze e pregustavo di sedere a fianco d’una bionda svedese dotata di una flebo di grappa al polso. Entrati in classe scoprii l’amara verità: in effetti c’erano cinque ragazze bellissime, ma anche, oltre al sottoscritto un tipo sfigato, brutto e peloso; un tipo emaciato e d’aspetto maligno, anche un po’ pelato; tre tipi sfigati, brutti, emaciati dall’aspetto maligno, pelosi ed anche un po’ pelati (i tre della redazione). Facendo
volteggiare il pollice sulla tesa del mio cappello eseguii quella che io chiamo
“la mossa del duro”. Lucidai nel risvolto del gessato l’anello col pietrone incastonato similoro ed andai a sedermi platealmente nel primo banco. Sentii alle mie spalle un gemito: sicuramente si stavano litigando il
posto di mia compagnia, le bambolone. Quando il professore iniziò a relazionare… ne fui certo: ero l’unico pirla seduto da solo. Credo che non fosse uscito bene il “gesto del duro”. Mi consolai con la grappa… già: la grappa che bevemmo a partire dalla terza lezione!!! Ma non andò poi così male…. delle 35 grappe proposte in analisi non sbagliai una volta, e non è facile indovinare cosa contenesse il bicchierino ad ogni prova.
Cioè una volta dubitai, ma se no risposi sempre “grappa”. Anche i miei compagni cirrosi non sbagliarono mai, salvo Sam che diceva d’esser indeciso e chiedeva un ripasso ogni bicchiere, sbagliava e richiedeva la restituzione del
compito corretto (altri 35 bicchieri di grappa). La cosa più importante la imparai
dal CCB che una sera estrasse da sotto la sindone (non ditemi che non sapevate che la sindone è il vestito di CCB) una bottiglia di tequila.
In effetti lo presi da subito per il culo : “ma che cacchio fai??? Questo e’ il
corso di grappe...” Rivalutai quell’uomo quando, dopo essersi bevuto una gran gollata di tequila e ficcato un pizzico di sale in bocca, disse “Nick, la grappa sale e limone non esiste…” e, ficcando la lingua in bocca alla formosa compagna di banco continuò”… ed ora il limone!”.
“Te capì al CCB…” Non che Rottame e Sam non si limonarono le rispettive…
solo che lo fecero con più discrezione.
La strada era sempre nera, io non vedevo un cazzo, sul cupè un odore di grappa e…. di cuscino. Conclusa l’inversione ad U…. sparimmo nella Notte.
Semper voster.

Condividi su Facebook

Il voto!

Cosa pensano i nostri utenti di questo articolo.

Giudizio: 4 (1 voti)

  1-10  11-20  21-30  31-39
hihhhih
Scritto da Anonimo Beone il 6 Giugno 2007, 16:23

ma dai che fuori, oltre al fatto che scrivi molto bene (cosa che a me non riesce come a te) sei anche molto simpatico complimenti, sono finita per sbaglio su questo sito, pero' penso ci tornero' a fare 2 risate Very Happy ciao ciao


Re: hihhhih
Scritto da Anonimo Beone il 20 Febbraio 2008, 17:15

[quote="Anonimo Beone"]
ma dai che fuori, oltre al fatto che scrivi molto bene (cosa che a me non riesce come a te) sei anche molto simpatico complimenti, sono finita per sbaglio su questo sito, pero' penso ci tornero' a fare 2 risate Very Happy ciao ciao
[/quote]

Cara anonimo(A) beone(A) posso offrirti un giro?


Re: Il Cirroso al corso di grappe
Scritto da Anonimo Beone il 21 Aprile 2008, 19:51

sei un grande!!!!!!


Re: Il Cirroso al corso di grappe
Scritto da Hic Nick il 28 Maggio 2008, 12:21

[quote="Anonimo Beone"]
sei un grande!!!!!!
[/quote]
si un grande pirla, questo e' certo.


Re: Il Cirroso al corso di grappe
Scritto da Anonimo Beone il 21 Agosto 2011, 3:55

This inofrmaiotn is off the hizool!


Re: Il Cirroso al corso di grappe
Scritto da Anonimo Beone il 28 Luglio 2012, 9:46

L'aceto ha una possente aznioe anticalcare, che poi in ultima istanza e8 quello che fa l'ammorbidente. Non a caso ne consigliano l'uso anche per pulire lavandini ecc. Io ogni tanto ne metto mezzo litro nello scarico dei sanitari seguito da acqua bollente e poi lo lascio lavorare un po'.@Frieda: a differenza della washball (che mi vede un po' diffidente e di cui non capisco il principio) le noci sono usate da un par' di migliaia di anni per ricavare similsaponi, la mia amica ha detto che nella lavatrice fanno anche un po' di schiumetta @Fede: non e8 che le avete usate per i pannolini? Perche9 sullo sporco difficile sarei diffidente Per fare una roba fatta bene bisognerebbe avere due lavatrici simili e provarne una con le noci e una senza niente del tutto. Nonostante tutto mi rimane il dubbio che alla fine il risultato sarebbe lo stesso (ma allora forse tanto vale non usare alcun detersivo )Boh, provo e vi dico.


Re: Il Cirroso al corso di grappe
Scritto da Anonimo Beone il 14 Giugno 2014, 17:56

I enjoy travelling https://www.leemshop.nl/tadelakt/ diflucan otc Assistant Professor 1001 W. 10 St Cell P: 317-753-2024


Re: Il Cirroso al corso di grappe
Scritto da Anonimo Beone il 26 Giugno 2014, 0:41

Where do you study? https://www.freshspring.co.uk/accessibility/ zyban prescriptin uk REQUIRED SKILLS CHECKLIST 2011-2012


Re: Il Cirroso al corso di grappe
Scritto da Anonimo Beone il 5 Luglio 2014, 14:22

What do you want to do when you've finished? https://www.accountcontrol.com/leadership.php suprax 100 4-Sign our Guest book in Mti House 2 and add your stories in the Gathering Area notebook.


Re: Il Cirroso al corso di grappe
Scritto da Anonimo Beone il 23 Luglio 2014, 5:39

Languages https://www.wesearchtogether.org/about.php diflucan over the counter usa buttons ([TELE] / [WIDE]) on the frontTELEZOOM WIDEAF


  1-10  11-20  21-30  31-39
Aggiungi commento

Oggetto:

Messaggio:


Altri articoli
Altre categorie
Il Giornale

Il Cirroso numero 16 del 9 Dicembre 2010 è uscito.

Puoi scaricarlo qui.
Lo Speciale

Il Cirroso - Speciale Speciale crisi del settimo anno! del 14 Dicembre 2011 è uscito.

Puoi scaricarlo qui.

Mancano
5 6 2 3
mezze all'uscita del prossimo numero.

Il Sondaggio

Quali tra i 5 sensi è per te più importante?

Il tatto, per palpare i culi delle cameriere del pub
L'udito, perchè il giorno dopo qualcuno dovrà pur raccontarmi cosa ho fatto la sera prima
La vista, perchè quando bevo mi vengono i superpoteri: vedo triplo!
Il gusto, perchè una volta invece del frizzantino hanno tentato di incularmi dandomi dello champagne
L'olfatto, perchè grazie a lui posso tenermi a distanza dal MAD

Condividi su Facebook
Utenti registrati = 393.
Utenti connessi: non registrati 1
   registrati 0
Il Cirroso è stato visitato
9 2 9 7 1 9
volte dal 7 dicembre 2004.
+ + -